Modena
+393484717057
claudiatomaiuolo86@gmail.com

Prima visita e Metodo

Dott.ssa Claudia Tomaiuolo

Ciao, a causa del Coronavirus e del nuovo decreto che si applica anche a noi nutrizionisti a Modena, vi invito cliccare QUI per un questo piccolo Vademecum che vi aiuterà a scegliere il percorso nutrizionale migliore per voi.

Fatto?

Bene andiamo avanti allora!

A differenza di quello che si pensa, la prima visita è uno step fondamentale perché mi fornirà tutti gli elementi per fornire un piano di alimentazione personalizzato e efficace. Lo scopo della prima visita è quello di raccogliere una dettagliata anamnesi della persona che mi permetterà di costruire un piano alimentare unico e personalizzato.

Lo scopo della prima visita è quello di raccogliere una dettagliata anamnesi della persona che mi permetterà di costruire un piano alimentare unico e personalizzato. Per questo motivo occorre portare con sè le ULTIME ANALISI DEL SANGUE < 8 mesi, i referti di visite mediche di interesse nutrizionale e le eventuali diete a cui ci si è sottoposti.

Si, lo so. Starete pensando che queste informazioni sono superflue, che non avete il tempo di andare a fare queste analisi, che alla fine è meglio rivolgersi a qualcuno che non le chiede. Su questo punto devo darvi un consiglio: qualunque nutrizionista vi voglia fare una dieta senza analisi, vi sta imbrogliando. Per quanto sia una scomoda verità, vi suggerisco di investire del tempo per fare le analisi in modo che la vostra dieta funzioni davvero e velocemente.

Per i bambini è necessario portare con sè la cartella pediatrica.

QUANTO DURA LA PRIMA VISITA

 

La prima visita ha una dura di un’ora circa

COME SI SVOLGE LA PRIMA VISITA

Con lo scopo di definire gli obiettivi del paziente, tempi e modalità del percorso da intraprendere, durante il primo incontro effettuo un’anamnesi completa della persona:

  • Valutazione della storia delle patologie della famiglia e del paziente al fine di poter consigliare gli alimenti più adatti, nell’eventuale attività di prevenzione di patologie famigliari.
  • Raccolta di informazioni sulla storia del peso del paziente.
  • Conoscere le eventuali oscillazioni di peso che il paziente ha avuto negli anni, se ha seguito diete in precedenza e di che tipo (es: iperproteiche e con l’ausilio di farmaci) è molto utile per poter elaborare un buon percorso alimentare.
  • Rilevamento di altezza, peso, circonferenze, BMI (Indice di massa corporea), BM (Metabolismo basale a riposo), grasso viscerale, che mi consentiranno di valutare il metabolismo basale ed il fabbisogno energetico giornaliero.
  • Anamnesi nutrizionale: il nutrizionista studia le  abitudini alimentari e lo stile di vita del paziente e di eventuali  comportamenti della famiglia, per poter elaborare un piano alimentare quanto più possibile facilmente eseguibile dalla persona.
  • Anamnesi sportiva

Il nuovo regime alimentare verrà consegnato dopo circa una settimana (su richiesta anche via mail) senza spese aggiuntive. SOLO se necessario, consiglio integratori alimentari.

DOPO LA PRIMA VISITA: I CONTROLLI

I controlli hanno cadenza bisettimanale. Hanno una durata di circa 30 minuti.

Sottoporsi ai controlli è fondamentale in quanto:

  • Permette di monitorare le variazioni di peso e di composizione corporea
  • Aiuta a mantenere alta la motivazione per il proseguimento del percorso
  • Permette di modificare il piano alimentare in base a eventuali nuove necessità sopraggiunte o alla stagionalità degli alimenti
  • Permette di correggere eventuali errori o di sciogliere dubbi insorti durante il percorso

I controlli rappresentano quindi degli strumenti irrinunciabili e decisivi per rendere efficace la dieta.

ALTRI STRUMENTI A SUPPORTO DELLA DIETA

Per rendere più efficace la dieta, consiglio di compilare un diario alimentare e di portarlo al nostro successivo incontro. Il diario alimentare è uno strumento molto utile soprattutto nel caso in cui si soffra di problemi gastrointestinali, di allergie o intolleranze oppure di disturbi del comportamento alimentare.

Può aiutare anche nel caso di sovrappeso per valutare in modo più  concreto quali errori vengono commessi e quante calorie giornaliere si assumono. Ma serve anche a capire come mai la vostra alimentazione, magari fatta prevalentemente di insalata, non porti ad alcun risultato.

Per agevolarvi ho messo a disposizione un modello del diario alimentare che potete liberamente scaricare nella sezione CONTENUTI SCARICABILI. Potete scegliere il tema che vi piace di più!

CONTATTATEMI